Estate: fai il pieno di frutta e verdura!

//Estate: fai il pieno di frutta e verdura!

Estate: fai il pieno di frutta e verdura!

  • frutta e verdura

L'estate è la stagione giusta per fare il pieno di vitamine e sali minerali mettendo nel carrello tanta frutta e verdura! Ecco una guida per orientarsi

Con l’arrivo della bella stagione si alzano le temperature e il nostro organismo per riportare la temperatura corporea a livelli ottimali attua la termogolazione, facendoci sudare. Ecco perchè il fabbisogno idrico e di micronutrienti quando fa caldo aumenta! Come fare per aiutarlo? Sicuramente è utile bere 2 litri acqua al giorno, ma anche prediligere il consumo di frutta e verdure di stagione (preferibilmente crude) che, rispetto alle tipologie invernali, sono più ricche di acqua.

Cocomero, melone e albicocca per un pieno di vitamine

Consumare il cocomero ci aiuta a fare il pieno di licopene, un carotenoide e di citrullina, un precursore dell’arginina, che grazie alle loro proprietà proteggono l’apparato cardiovascolare e le ossa. Viene considerato un alimento antinfiammatorio e antiossidante dato che è fonte di composti fenolici e vitamina C. Esso contiene per più del 90 per cento acqua, per tale motivo è utile per combattere la disidratazione, la ritenzione idrica e i crampi muscolari.
Ma attenzione proprio perché ricco di acqua è da evitare a fine pasto per chi soffre di gastrite (i succhi gastrici molto diluiti rallentano la digestione) e per la presenza di semi da evitare per coloro che soffrono di colite e diverticolosi.

Il melone è un mix fantastico di micronutrienti: ricco di carotenoidi, flavonoidi, acido ferulico, acido caffeico e cucurbitacina B ed E. Il melone è fonte di vitamina A che sappiamo essere utile per proteggere la pelle ma anche la vista.
Attua azione lassativa, per cui indicato in situazioni di intestino pigro e ritenzione idrica. Ci piace consumarlo come fine pasto, spuntino ma anche abbinato al prosciutto crudo: in quest’ultimo caso non dimentichiamoci una porzione di verdura che ci aiuterà a stabilizzare il valore della glicemia post pranzo e una porzione di cereale per completare il nostro pasto evitando così di ricercare comfort food in un secondo momento.

L’albicocca essendo fonte di betacarotene viene considerata antiossidante poiché agisce contro i radicali liberi. Ricca di vitamina A, il suo consumo è consigliato prima di esporsi al sole per proteggere la pelle e gli occhi (questa vitamina liposolubile protegge la vista). Grazie poi alla vitamina C ci aiuta a mantenere in salute vasi sanguigni, gengive, mucose.
Sapete a cosa a cosa è correlata la sua azione lassativa? Alla presenza di sorbitolo (lo stesso delle caramelle sugar free). Attenzione: il nocciolo contiene una sostanza altamente tossica, un derivato dell’acido cianidrico, per questo non deve mai essere aperto né ovviamente consumato.

Leggi anche: “Gelato, estate con gusto. E in salute”

Pomodori, cetrioli, lattuga per una fresca insalata

ll pomodoro è un’ottima fonte di antiossidanti, di cui il più famoso è il licopene, responsabile del suo caratteristico colore rosso. Il licopene aiuta a proteggere l’organismo dai radicali liberi e attua un’azione preventiva rispetto al tumori della pelle. La zeaxantina aiuta invece a proteggere la vista, riducendo in particolare il rischio di degenerazione maculare senile. Dal punto di vista botanico il pomodoro viene considerato un frutto, ma per le sue caratteristiche lo rassomigliamo agli ortaggi. Oltre ad essere fonte di vitamina c, contiene anche vitamine del gruppo B, K, fosforo, calcio e potassio. Sconsigliato per coloro che soffrono di gastrite e reflusso. Attenzione all’allergia al pomodoro che può manifestarsi con sintomi a carico dell’apparato gastrointestinale ma anche con manifestazioni di tipo cutaneo.

Leggi anche: “Estate, tutti i colori della salute” 

Il cetriolo è carichissimo di acqua per cui velocizza il senso di sazietà, favorisce il transito intestinale, aiuta a mantenere un buon equilibrio idrico. Ricco in fibre, aiuta a ridurre il rischio di cancro al colon, inoltre rallentando l’assorbimento di colesterolo e zuccheri aiuta a tenere sotto controllo glicemia e colesterolemia. Si presta benissimo come ingrediente di fresche insalate miste che prevendano come ingrediente anche la frutta, rigorosamente di stagione.

La base delle nostre insalate estive è spesso lei, la lattuga. In verità reperibile tutto l’anno per la gran varietà di questo prodotto. Possiamo consumarla cruda ma anche cotta come ingrediente di primi o secondi piatti. Sappiamo essere molto ricca in fibra e per questo ci aiuta a regolarizzare transito intestinale, ma attenzione a masticarla bene per favorire la sua digestione, talvolta difficoltosa.Essendo fonte di parecchi sali minerali (soprattutto potassio, calcio e fosforo) la consideriamo un alimento rinfrescante e rimineralizzante. Attenzione per coloro che assumono terapia anticoagulante, dato che la lattuga è fonte di vitamina K.

Quali alimenti non devono mai mancare in una dieta sana? Scoprilo nella nostra Santagostinopedia

2019-07-01T12:10:49+00:00 4 Giugno 2019|Categories: Star bene|Tags: , , |0 Commenti