Nordic Walking, il cammino verso il benessere

//Nordic Walking, il cammino verso il benessere

Nordic Walking, il cammino verso il benessere

  • Nordic walking

Camminare all'aria aperta fa bene, ancor di più se in contatto con un paesaggio che amiamo e con i bastoncini. Vi raccontiamo i benefici del Nordic walking, una pratica semplice e adatta a tutte le età che aiuta a stare bene fisicamente e mentalmente

Fra le discipline emergenti dell’ultimo periodo troviamo il Nordic Walking, un nuovo tipo di attività fisica che consiste in una camminata eseguita a velocità media o sostenuta e che prevede l’utilizzo di bastoncini simili a quelli che si usano nello sci. Questo, si rivela di grande utilità per tutto il corpo grazie al movimento coordinato delle gambe e delle braccia.

Negli ultimi anni è certamente cresciuta la consapevolezza dell’importanza dell’ attività fisica, questa infatti se correttamente eseguita è un potente strumento di prevenzione e terapia di numerose patologie ed elemento fondamentale nel determinare un miglioramento della salute e della qualità della vita delle persone. Un’attività come quella del Nordic Walking può suscitare grande interesse negli amanti della natura, negli sportivi, negli appassionati di week end fuori porta ma anche nei principianti, che si approcciano per la prima volta allo sport e che hanno voglia di sperimentare.

Diversi e significativi sono i potenziali benefici per la nostra salute legati ad una pratica regolare e intelligente di questa attività:

  • Il movimento all’aria aperta, possibilmente in ambienti poco inquinati e belli dal punto di vista paesaggistico, incide in modo importante sull’equilibrio neuroendocrino migliorando il tono dell’umore ed aumentando la capacità di gestione dello stress.
  • L’utilizzo coordinato delle gambe e delle braccia incrementa l’efficacia meccanica della nostra respirazione contribuendo a mantenere elevata l’efficienza del sistema respiratorio e delle diverse parti dei nostri polmoni.
  • Il Nordic Walking è uno sport di resistenza o aerobico, tecnicamente di facile esecuzione, ideale quindi per l’allenamento del sistema cardiovascolare, per il miglioramento della sua funzionalità e quindi per la prevenzione di numerose patologie tipicamente legate all’invecchiamento, alla sedentarietà o a stili di vita relativamente scorretti; come l’ipertensione, l’ipercolesterolemia, l’ictus o l’infarto.
  • La possibilità di gestire l’impegno, la durata e le andature caratteristiche di ogni allenamento di Nordic Walking consente, inoltre, di scegliere esercitazioni specificamente finalizzate al consumo del tessuto grasso. In particolare da questo punto di vista conviene privilegiare allenamenti di lunga durata a velocità moderata o allenamenti in cui intervalliamo in modo costante 20 secondi di attività e 20 secondi di riposo durante i quali riscostruiremo le fonti energetiche muscolari utilizzando in modo selettivo i grassi.
  • Una delle problematiche più importanti legate all’invecchiamento è indubbiamente rappresentata dal decadimento della forza e dalle sue conseguenze il particolare a livello di stabilità ed efficienza delle diverse articolazioni.  Questa disciplina impegnando in modo completo, armonico e non eccessivamente stressante i diversi gruppi muscolari contribuisce a rallentare in modo importante la diminuzione della forza mantenendo elevato il tono muscolare nella sua globalità.
  • La postura e la biomeccanica caratteristiche del Nordic Walking, infine, determinano un coinvolgimento importante della muscolatura posteriore ed in particolare dei glutei e del core (il corsetto muscolare del corpo dove ha origine il movimento), contribuendo a stabilizzare la colonna a livello lombosacrale ed aiutando in modo significativo la prevenzione delle patologie (ernie, protrusioni) che colpiscono una notevole percentuale della popolazione a questo livello.

Armiamoci di scarpe e bastoncini, quindi, cerchiamo un paesaggio che amiamo o almeno un parco cittadino e cominciamo a dedicarci a questa attività. Se sapremo farlo con gradualità ed intelligenza modulando l’impegno sulle nostre caratteristiche e capacità ci ritroveremo certamente più sani e sereni.

2018-03-19T14:40:38+00:00 15 marzo 2018|Categories: Sport e benessere|Tags: , , , , |0 Commenti